Tappa 33: Monteriggioni-Siena 17,7 km.

Lasciamo Monteriggioni dalla Porta Romea

e scendiamo verso la Cassia che attraversiamo poco dopo. Da qui si gode di un bellissimo panorama su Monteriggioni.

Da subito ci si immerge nell’atmosfera bucolica tipicamente Toscana. I cipressi sono presenti ovunque a scandire i bei viali che conducono ai vari poderi.

Lasciato l’asfalto, si prende una strada bianca in forte salita che,

appena spiana, si inoltra in un bel bosco di querce e lecci in cui migliaia di cicale creano un martellante “inquinamento acustico”, come viene chiamato oggi tutto ciò che rovina la quiete. È un rumore forte e penetrante che non smette mai e copre tutti gli altri suoni del bosco.

Il sentiero ha chiari i segni della tempesta di ieri. L’acqua, trasformatasi in torrente, si è scavata un letto, portandosi via pietre, foglie, terra. Dove possibile, cerchiamo di camminare ai lati rialzati del sentiero, meno rovinati dall’acqua.

Noto con piacere che, grazie alla forte pioggia di ieri, la terra bagnata non fa alzare polvere al passaggio delle detestate macchine. Per precauzione, tengo comunque il fazzolettino a portata di naso e bocca.

Quando il bosco dirada, lascia spazio a bei campi di grano e la terra rossa senese, accostata al verde primaverile e al grano maturo, crea forti contrasti e piacevoli sensazioni.

Al podere Vecchia

si incontra una enorme quercia che ci offre un’ombra ristoratrice.

Per accontentare il mio stomaco brontolante, ho solo una banana, purtroppo non si incontrano punti di ristoro da Monteriggioni a qui.

Su un poggio di fianco alla Francigena, sorge “La Chiocciola”, un castello edificato nel XIV secolo con funzioni difensive.

Dopo pochi chilometri, raggiungiamo la Cassia che dobbiamo percorrere per pochi metri, ma, proprio mentre siamo su quel pezzettino di Cassia, il mio occhio cade su un negozio con tanti tavolini all’interno, nuovo di trinca, senza insegne. Speranzosa, mi avvicino, entro e la sorpresa è grande. Caffetteria, panetteria, pizzeria, ristorante, di tutto e di più. Le insegne c’erano, ma erano su un lato nascosto al mio sguardo. Il mio stomaco può finalmente aver pace!

Riprendiamo il cammino su belle strade asfaltate, senza traffico e ombreggiate. Il cielo ha rare nuvolette che ogni tanto coprono i caldi raggi del sole e rendono meno faticosa la ripida salita verso Siena.

Quando la salita spiana, ci troviamo sul crinale di una collina che ci porta nel centro di Siena. Qui spira un fresco venticello e facciamo una breve sosta in una piazzola panoramica da cui si ha una prima veduta su Siena.

Col fresco venticello, arriviamo senza eccessiva stanchezza al nostro alloggio di oggi, un appartamento in un palazzo antico di fianco a Piazza del Campo.

Dopo le solite operazioni post tappa, ovvero doccia, bucato, spuntino, riposino, usciamo eccitati all’idea delle meraviglie che ci aspettano.

Non mi faccio mancare un dolcetto a premio dello sforzo di oggi.

Visitiamo Piazza del Campo, già allestita per il Palio del 2 luglio, e il Duomo, una delle meraviglie create dall’uomo. La fortuna ha voluto che proprio in questi giorni, in via eccezionale, il famoso pavimento del Duomo sia scoperto e visibile al pubblico. Normalmente è coperto da una spessa moquette che lo protegge dall’usura.

Appena il sole scende dietro i tetti di Siena, il fresco venticello si trasforma in aria pungente che ci costringe a sospendere il nostro giro turistico e riscaldarci in una tipica trattoria che si trova vicina al nostro alloggio. Ceniamo di fianco a giapponesi, americani, russi, francesi e finlandesi, segno che le meraviglie di Siena attirano persone da tutto il mondo.

Anche per oggi è tutto.

Buona notte a tutti 🤗


Leave a Reply

Fill in your details below or click an icon to log in:

WordPress.com Logo

You are commenting using your WordPress.com account. Log Out /  Change )

Google photo

You are commenting using your Google account. Log Out /  Change )

Twitter picture

You are commenting using your Twitter account. Log Out /  Change )

Facebook photo

You are commenting using your Facebook account. Log Out /  Change )

Connecting to %s